Megamix

Questa rubrica raccoglie cose interessanti che riguardano la nostra città e il mondo. Si propone di essere periodica ma noi siamo pochi quindi ci proveremo ma non garantiamo il successo !

Anzi anzi … se avete news, eventi da promuovere, cose di cui ci volete parlare contattateci al ilrisvegliomag@gmail.com

CINEMA

Nelle scorse settimane c’è stato il festival di Venezia e ha trionfato una donna, Audrey Diwan con L’événement tratto dal libro L’evento di Annie Ernaux in cui la scrittrice francese, che io non sono riuscita a leggere mai per intero, racconta la propria esperienza di interruzione di gravidanza in un’epoca (inizi anni ‘60) in cui l’aborto era ancora illegale in Francia. Il tema è molto sentito considerato che negli ultimi mesi molti Stati nel mondo hanno emanato leggi restrittive sull’aborto, ultimo tra tutti il Texas. Il film sarà distribuito con il titolo 12 settimane a ottobre 2021.

Altro film presentato a Venezia è Spencer di Pablo Larraìn che racconta la storia di Diana (interpretata da Kristen Stewart) nella sua fase adulta. La storia è ambientata nel 1991, nel periodo natalizio, momento in cui il suo matrimonio con il principe Carlo è già in crisi irrecuperabile. Nelle sale statunitensi uscirà il 5 novembre 2021.

Riparte il cinema a Lucca (http://www.luccacinema.it/) e anche i due cineforum:

Programmazione Cineforum Ezechiele

Martedì 28/9: Hong Kong Express

Martedì 12/10: la versione restaurata di Fino all’ultimo respiro

Martedì 19/10: Dau. Natasha

Martedì 26/10: Josep

Circolo del cinema, ecco la programmazione:

Giovedì 14/10: Mai raramente a volte sempre

Giovedì 21/10: Il ragazzo più bello del mondo

Giovedì 28/10: Marx può aspettare

Dal 1 al 10 ottobre inoltre, ci sarà l’edizione 2021 Lucca Film Festival che quest’anno sarà realizzato in forma ibrida (ovvero metà in formato digitale e metà dal vivo). Tra gli omaggi proposti quello a Nino Manfredi nei 100 anni della sua nascita con una selezione dei suoi film, una mostra dedicata e ospiti del suo “cinema”. Maggiori informazioni qui.

EVENTI

Anteprima Ex Festival Agorà. Il Festival, promosso e sostenuto dal Comune di Lucca e dalla Biblioteca Agorà e organizzato da Minimum Fax Media, è un viaggio letterario lungo due giorni (24 e 25 settembre) per capire che EX siamo, da dove veniamo, dove stiamo andando e cosa siamo diventati dopo due anni di pandemia. Tra gli ospiti: Valeria Parrella, Concita de Gregorio, Remo Rapino e molti altri. Le location degli incontri sono la biblioteca Agorà e l’Auditorium San Romano. L’ingresso è gratuito ma è necessario avere il green pass e prenotare il proprio posto registrandosi a questo link.

Giungla. Al via la seconda edizione di Giungla che quest’anno mette al centro il concetto di abitare, di vivere la casa, qualunque essa sia per noi, in rapporto con l’ecologia. Ne abbiamo parlato ieri qui.

Pisa Book Festival. Dal 30 settembre al 2 ottobre presso gli Arsenali repubblicani di Pisa, il festival dedicato agli autori indipendenti. Maggiori informazioni qui.

Se volete invece pensare più in grande ci sarà a breve il Salone del libro di Torino (14-18 ottobre).

Beer River: 8-10 ottobre a Pisa: birra, cibo e concertini alla Stazione Leopolda (https://www.facebook.com/beeriverpisa/)

DSS Team: tutti i mercoledì al caffè letterario continuano gli incontri del DSS Team. Ve lo abbiamo presentato qui dove trovate tutte le informazioni per partecipare, con una novità: la lettura in lingua originale (il giovedì alla Biblioteca Agorà) di alcuni libri.

Festival di internazionale a Ferrara: 30 settembre – 3 ottobre Festival di Internazionale a Ferrara. Incontri, dibattiti, mostre per festeggiare la rivista che con la sua informazione ci permette di scoprire cosa succede nel mondo (https://www.internazionale.it/festival/programma/2021)

Finisce il progetto Che parco che vuoi (ne abbiamo parlato qui) con una serata conclusiva di musica all’Ostello la Salana a Capannori questo sabato.

FATTI

– Dopo il necessario referendum sull’eutanasia anche quello per la legalizzazione della cannabis ha raggiunto la quota prefissata. Ci sono varie ragioni per cui chi scrive è a favore di questo provvedimento (lotta alla criminalità, svuotamento dei carceri, maggior controllo sulla qualità di quello che si fuma, per esempio) come ovviamente ci sono anche molte opinioni diverse e lo stesso apprezzabili e condivisibili. L’unica cosa che credo sia importante sottolineare, da parte di una liberalizzatrice come me, è che insieme alla legalizzazione è fondamentale educare al consumo, soprattutto i più giovani, visti i danni certificati anche dall’OMS derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti. Condivido in toto quello che ha scritto Daniele Mencarelli su Domani.

– Nelle scorse settimane c’è stato il Met gala. Ma oltre ad essere una carrellata di megavip tutti abbigliati a tema, di che cosa stiamo parlando? Io non lo sapevo e sono andata a cercare. Il Met Gala è un evento annuale di raccolta fondi a beneficio del Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York. Ogni anno l’evento segue il tema dell’abito dato dalla Costume Institute e gli ospiti devono adeguarsi al tema (quest’anno era gli USA), vestendosi di conseguenza. Il galà è considerato uno degli eventi sociali più importanti ed esclusivi del mondo, nonché l’evento di raccolta fondi più funzionale. Quest’anno, tra i vari, da ricordare l’abito di Alexandria Ocasio-Cortez che ha usato la moda per condividere un messaggio politico, in un abito bianco di Brother Vellies con la scritta rossa sul retro “Tax the Rich”. Alle critiche ha risposto The medium is the message (io non sono molto convinta di ciò).

– Sabato 18 settembre, a Firenze, c’è stato il corteo nazionale di supporto agli operai licenziati della GNK con circa 20.000 partecipanti. Il Tribunale di Firenze ha bloccato i licenziamenti: il giudice ha ritenuto che l’azienda abbia avuto un comportamento antisindacale perché ha violato gli obblighi di informazione previsti sia dal contratto nazionale metalmeccanici che da uno specifico accordo aziendale del luglio 2020 che imponevano all’azienda di informare i sindacati su eventuali problematiche occupazionali che si potevano profilare. Ma la lotta non si deve fermare.

– Vi consiglio la lettura di un reportage sulla ex-Jugoslavia su Internazionale: qui c’è l’ultimo articolo con un rimando a tutti gli altri usciti.

MUSICA

Il 5 novembre i Radiohead pubblicheranno Kid A mnesia, un triplo album in diversi formati per festeggiare il 21° anniversario di Kid A e Amnesiac. Il cofanetto contiene i due album e un terzo disco con inediti, b-side e versioni alternative dei brani. Tra questi c’è If you say the word, che si può già ascoltare. Oltre al cofanetto la band britannica a novembre farà uscire Kid A mnesia exhibition, un’esperienza interattiva pensata per le console e il computer: sarà disponibile su PlayStation 5, Pc e Mac. È stata creata usando i disegni di Thom Yorke e Stanley Donwood (autore di quasi tutte le copertine dei dischi della band) e il design audio di Nigel Godrich (lo storico produttore del gruppo).

Il 1, 2 e 3 ottobre Cosmo doveva tenere tre concerti all’Arena parco nord di Bologna sotto un tendone da circo, senza distanziamento, in piedi e con obbligo green pass. I concerti non si faranno e Cosmo spiega in un post su Facebook il suo rammarico. Non è l’unico artista ad alzare la voce e parlare del mondo della musica, ancora strozzato dalle norme anti covid. Il mondo dei lavoratori della musica, il pubblico, gli artisti si stanno chiedendo come mai negli stadi e nei comizi elettorali non ci siano problemi di assembramento mentre ai concerti si. Come mai ci sono dei settori dove sembra si possa iniziare a convivere con il covid mentre in altri no? E ce lo chiediamo continuamente anche noi.

Da segnalare: Lucca Blues Festival, 26 e 27 settembre (informazioni qui)

LIBRI

Sta per uscire il nuovo libro di Sally Rooney, una scrittrice inglese che ha fatto solo due libri (Parlarne tra amici e Normal people) ma è molto acclamata dal pubblico. Sally descrive in modo semplice e telegrafico le relazioni tipiche della generazione zeta (ma anche un po’ dei millennials), raccontando il bisogno di relazionarsi con gli altri e l’incapacità di mantenere queste relazioni. L’intervista a Sally Rooney per l’uscita del suo nuovo libro la potete trovare qui.

Margherita ha finito Patria di Aramburu e ci tiene particolarmente a consigliarlo definendolo un “libro sul perdono, ma non quello pietista, quello duro, con personaggi meravigliosi.” Lei si è pure commossa ma conoscendola non ci sembra una cosa così strana. Racconta la storia di due famiglie basche, una con un figlio terrorista, l’altra vittima di terrorismo. Ed è davvero molto bello.

FOTOGRAFIA

Avete a disposizione ancora qualche settimana per vedere le mostre al Palazzo Ducale di Genova (L’Italia di Magnum + Escher) e Cortona on the Move.

BANDI E CONCORSI

– Ancora pochi giorni per candidarsi al percorso partecipativo per i giovani promosso da Giovanisì nell’ambito di Siate presenti, un evento che celebra i dieci anni di questo importante progetto della Regione Toscana. Tutte le info qui.

Pubblicato il bando per partecipare al Premio Europeo di Design 2022 destinato agli artigiani del legno.
Si tratta di un concorso europeo a tema dedicato agli artigiani scultori del legno. Attraverso la partecipazione e la successiva vittoria, gli artigiani potranno vedere le loro opere esposte in vetrine di primo piano in Europa, oltre che utilizzare lo spazio concesso per ottenere visibilità e fama. Si tratta di un premio triennale assegnato in Germania la cui partecipazione è però europea. Il concorso offre inoltre un premio in denaro pari a 16.000 euro totali.
Il tema alla base del concorso è ovviamente il legno e la sua importanza in qualità di materia prima rinnovabile. Le opere che risulteranno vincitrici verranno esposte in due mostre.
La scadenza per presentare domanda è fissata per il 1° ottobre 2021. Maggiori informazioni qui.

SPORT & AICS

Sul sito AICS Lucca la guida al campionato di calcio 21/22 e la possibilità di partecipare al corso per operatori BSLD. Info qui.

Si è concuso il murales realizzato da Let Colours Rulez per il progetto San Vito Co.Art insieme ai ragazzi che frequentano la scuola media Chelini e le strutture sportive annesse nel quartiere di San Vito.

Per collaborare non esitate a contattarci. Siamo pieni/e di idee da proporvi !

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.